martedì 27 giugno 2017

Recensione: Amore senza respiro


Ciao ragazze!
Oggi vi parlo di una delle mie autrici preferite. Vi dice qualcosa Denver? Oppure Saints of Denver? Esatto! Stiamo parlando di Jay Crownover e del terzo romanzo della serie, che parla di Church e Dixie. E se un raggio di sole illuminerà la strada per tornare a casa, lasciate che la stessa luce illumini il monitor dove state leggendo questa recensione.

  • Titolo: Amore senza respiro
  • Autore: Jay Crownover
  • Casa Editrice: HarperCollins
  • Pagine: 281
  • Da leggere sì o no? Sarà come tornare a casa
  • Voto: 8 e mezzo


Voto copertina:


Dixie sa che il vero amore esiste.
Ha visto con i suoi occhi il vero amore dei suoi genitori e ha visto il colpo di fulmine investire sua sorella Kelly, quando aveva solamente quattordici anni.
Dixie è convinta che al mondo esista anche l’uomo perfetto per lei e anche se non l’ha ancora trovato, questo non le impedisce di immaginare i loro figli e il loro matrimonio.
Anzi, in cuor suo sa di averlo trovato. Il suo uomo perfetto, il suo principe azzurro è l’ex Dashton Churchvill, l’ex commilitone di Rome e ora buttafuori del Bar.
Ma anche se lui è l’uomo perfetto per lei… lei non è la donna giusta per lui.
Tornato dalla guerra, Church non è ritornato a casa. Ha preferito trasferirsi a Denver, mentendo a tutti e dicendo che si trattava di una situazione temporanea. Gli incubi, reali e metaforici, lo tormentavano ancora e a Lowry la situazione non sarebbe affatto migliorata.
Quando l’uomo è partito per la guerra, dieci anni prima, ha sperato che i demoni che lo perseguitavano l’avrebbero lasciato in pace… ma non è stato affatto così.
Church è consapevole dell’attrazione che c’è tra lui e Dixie, ma sa di non poter scendere a compromessi, sa che non potrà darle nulle di quello che chiedono i suoi occhi.
Ogni giorno si sforza di non guardarla, di considerarla semplicemente il raggio di sole che illumina tutta Denver. Lei merita di meglio, non un soldato rotto che non potrà mai darle nulla di buono.
Tutto cambia quando riceve una chiamata da Jules, il padre, che lo informa di un incedente avvenuto a casa. Gli chiede di ritornare: c’è bisogno di lui, è venuto finalmente il momento di affrontare i suoi incubi, di superare i dramma che l’hanno tormentato durante l’infanzia e l’adolescenza.
Sapendo di dover affrontare un percorso tenebroso e difficile, Church chiede al suo Raggio di Sole di viaggiare con lui. Church e Dixie sono due persone totalmente agli antipodi: lui è taciturno tanto quanto lei è solare e allegra, lui è negativo mentre lei pensa sempre in positivo.
Ma Dixie è tutto quello che serve a Church per poter guarire completamente e lui lo sa.
Deve solamente accettarlo e accettare il fatto che è meglio amare e perdere che non avere mai amato.



La serie Saints of Denver si articola in questo modo:

0.5) Amore senza paura 
1) Amore senza limite (recensione QUI
2) Amore senza confini (recensione QUI
3) Amore senza respiro
4) Salvaged [di prossima pubblicazione negli USA. Protagonisti: Wheeler e Poppy ]



Ho amato e odiato questo romanzo.
Forse non sono riuscita a comprenderlo appieno, forse l’ho aspettato per così tanto che la realtà di averlo tra le mie mani non è riuscita a superare le mie fantasie. Sbagliando, ne sono consapevole, ho continuato a paragonare questa saga a quella Tattoo e, vedendo che non riusciva a prendermi come con la precedente, ho iniziato a pormi due domande.
Ero arrivata a pensare che ci fosse qualcosa che non andasse in me… se rifiutavo così, su due piedi, un romanzo della mia Jay. Ero davvero mooooooolto triste. Ma poi, fortunatamente, tutto si è sistemato :))
Nel corso dei romanzi abbiamo conosciuto, relativamente, Church: abbiamo visto il suo lato da soldato, abbiamo visto la dedizione con la quale ha servito il Paese. Eppure non l’abbiamo mai conosciuto appieno. Non abbiamo mai saputo nulla sul suo passato e quando tutto ci viene svelato, la sua storia ci fa portare una mano sul cuore e l’altra alla borsa, pronta per prendere un fazzoletto con il quale asciugarci le lacrime.
Leggere di un bambino che perde prima la madre e poi la sua seconda mamma, ci un ragazzo che si è addossato le colpe per tutti i mali del mondo fa strano Tutti nella vita cerchiamo l’amore, cerchiamo un qualcuno che ci completi, che sappia illuminare anche i giorni più bui. Ma Church è convinto che nessuno sia in grado di rischiarare le tenebre che gli attanagliano il cuore, quindi tiene tutti a distanza, ma non per evitar di farsi del male, per far si che loro non se ne facciano.
È una vita tremendamente solitaria e solamente, non credete?
Church odia e ama il sorriso e l’allegria di Dixie: gli ricordano tremendamente il sorriso e l’allegria di Caroline, la sua seconda moglie, spirata troppo presto a causa di un cancro al seno.



Le sorti del romanzo si sono completamente risollevate con il viaggio in moto, che ha portato i nostri protagonisti nel profondo Sud, che li ha avvolti in quell’accento sensuale, tipico del Mississippi, che Dixie ha imparato ad amare. Spostare completamente l’azione e introdurre dei personaggi nuovi è stato apparentemente un colpo azzardato, ma Jay ha saputo cosa fare. Trasferire l’azione è stata la scelta che ci voleva, sia per liberare Church e farlo muovere in un contesto a lui famigliare e per il lettore completamente nuovo, che per cambiare le carte in tavola. Questa ventata di freschezza ha rischiarato anche le mie idee e mi ha fatto notare che, anche se all’inizio ero restia ad ammetterlo, stavo amando questo romanzo… piano piano.



Poi, naturalmente, troviamo tutti gli altri ingredienti che caratterizzano i romanzi di Jay e ce li fanno amare: umorismo, magliette divertenti, un po’ di sano pepe, passione e tanto tanto sentimento. Sono concorde che il detto Squadra che vince non si cambia, ma in questo romanzo l’elemento vincente è stata la novità… quindi cambiare fa bene.

Allora, fan di Jay Crownover, ora la parola passa a voi!
Dato che il romanzo è uscito da un po’, ditemi che ne pensate!
L’avete letto? Vi è piaciuto?
Noi siamo qui, ad aspettare la storia di Poppy e Wheeler *^* Nella mia testa girano di certi film che MULTISALA SCANSATI!! Per rimanere aggiornati sulle nostre letture, mi raccomando! Seguite i nostri social @AnniDiNuvole!
Un abbraccio!

Roberta